Cerca

sabrinabiancu

Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo, perché uno di questi giorni lo sarà

Mese

dicembre 2015

L’anno che verrà

Eccoci, siamo arrivati anche quest’anno all’ultimo giorno di questo 2015 ed inevitabili sono i bilanci.

Cosa abbiamo realizzato? Siamo soddisfatti di ciò che è stato fatto? Potevamo fare di più? Come sempre, per i più pignoli, si poteva fare di più, ma io sono molto soddisfatta, ogni cosa è fatta è stato il frutto di una scelta, che ponderata o istintiva che sia stata in quel momento sapevo che era quello che volevo. Non mi sono mai risparmiata e ho vissuto ogni momento con il cuore.

Sono successi anche eventi spiacevoli, ho perso la sola nonna che mi era rimasta e a cui devo tutto, ma devo dire che la fede mi ha  aiutato a superarlo e a pensare a lei in un mondo migliore dove ci sarà la gioia eterna.

Per quanto riguarda gli eventi piacevoli, oltre il lavoro per cui devo ringraziare la mia cara amica e non lo farò mai abbastanza, il 2015 mi ha portato la pubblicazione del mio libro a cui tengo tantissimo per i messaggi che voglio trasmettere. Spero tanto che le mie parole arrivino ai cuori di chi ha bisogno di amore e di un’amica, che seppur lontana sto vicina a chi ha bisogno. Voglio davvero fare qualcosa per gli altri, e il mio libro IL MONDO DELL’ALTROVE mi permetterà di fare di più, di dedicarmi alla beneficienza, come ho sempre desiderato.

E per quanto riguarda gli altri, quest’anno ho messo via ogni forma di egocentrismo e mi sono dedicata, soprattutto a delle persone lontane da me ma molto vicine nel cuore. Alcune piccole e una grande ma l’età non conta mai quando si tratta di dare una mano. Che sia ascoltare una persona o semplicemente esserci ogni minimo sforzo fa un’enorme differenza. E quando sono stata disposta a sacrificarmi ho capito che se ci tieni a qualcuno sei disposta a fare qualsiasi cosa.

Il 2016 già bussa alla porta, mi interrogo e mi chiedo cosa desidero e la mia risposta è continuare sulla strada intrapresa. Fare del mio meglio, continuare con il lavoro che mi piace, aiutare ancora le persone, migliorarmi ogni giorno per essere al servizio di chi ha bisogno, continuare a parlare alle persone con i miei libri e farmi guidare da chi non c’è più e per me avrà sempre un posto speciale nel cuore. E ascoltare sempre il cuore, anche se ci sarà qualcuno che pensa che sbaglio io sono contenta lo stesso perché tutto insegna, anche le batoste.

E con la gioia nel cuore e un sorriso sulla faccia auguro a tutti un buon 2016, da vivere giorno per giorno, ogni momento cercando di avere un sorriso sulle labbra nonostante non sia sempre facile!

BUON ANNO!

 

Immagini-per-auguri-di-buon-anno

 

 

Annunci

Luce Azzurra il mio primo libro

IDU6075.IDO11760.IDE11702.IDV11632#_CopertinaAnteriore

Luce Azzurra

Questo libro si compone di tre racconti, ognuno dei quali revoca in me un tratto molto importante della mia vita. Inverosimili e a tratti autobiografiche sono storie diverse ma con lo stesso filo conduttore, i grandi valori morali che accomunano i personaggi come la famiglia, l’amicizia e l’amore.
I protagonisti vivono cercando a loro modo di ritrovare la felicità perduta o che non hanno mai avuto, inseguendo il proprio destino, creando nuovi e forti legami d’amicizia e spezzando la routine di una vita che è diventata troppo stretta; vivranno fantastiche avventure perché in loro c’è la voglia di cambiare e rinnovarsi, sapendo certo di correre dei rischi ma non tirandosi mai indietro e decidendo di non vivere quella vita mediocre cui sarebbero stati destinati.

 

IL MIO NATALE

albero-natale-nevecos’è il Natale per me?

L’ho capito diversi anni fa quando ho visto in tv un servizio su come trascorrevano il natale i militari. Lontano dalle loro famiglie in una tenda con un misero albero e una fetta di panettone. Lì ho capito che volevo dare un senso vero al mio di natale.

Mi sono interrogata e ho capito che avrei fatto ogni volta qualcosa di speciale. Nonostante gli sforzi, però, regnava ovunque il consumismo e non riuscivo a far capire agli altri quello che volevo.

Quest’anno invece tutto ha avuto un senso. Nel 2015 ho conosciuto una persona che davvero ha bisogno di me, che ogni giorno trascorso con il sorriso è speciale e che sa fare alla sua vita il vero significato.

Grazie a lei ho dato un altro significato al Natale, quest’anno non ho chiesto doni ma ho ricevuto la cosa migliore, un senso a ogni giorno.

Grazie a lei e grazie al mio natale!

 

 

Continue reading “IL MIO NATALE”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑