altro tent

TITOLO: Il mondo dell’altrove
SCRITTRICE: Sabrina Biancu
PAGINE: 116
ANNO: 2015
VOTO: 31⁄2
CASA EDITRICE: Del Bucchia
PREZZO: 12 euro (cartaceo)

TRAMA: Cinque racconti – in cui fantasia e realtà si mescolano – capaci di trasportare il lettore in un altro mondo, in un luogo magico. Capaci di farlo sognare. Ogni cosa è viva e insegna qualcosa d’importante. E ciascuna storia si trasforma nella tappa di un viaggio in cui si cresce e si matura a fianco di Elia, Rosy, Tea, Pietro, Desideria, André e della stellina Irina.
*.:。✿*゚’゚・✿.。.:* *.:。✿*゚’゚・✿.。.:* *.:。✿*゚’゚・✿.。.:*
Raramente accetto di leggere opere di scrittori emergenti un po’ a causa di una “brutta” esperienza e un po’ … beh, vi sembrerò cattiva, ma non tutti nascono con il dono di saper scrivere e non sto parlando di riuscire a mettere due parole in fila quanto piuttosto di raggiungere ed emozionare il cuore dei lettori attraverso le loro storie.

Il più delle volte, però, rimango piacevolmente sorpresa e soddisfatta dalle mie scelte. È successo con Luce Opaca di Patrick Poini, Le Porte di Eterna. Il Principe del Drago di Chiara Piunno e adesso con Il mondo dell’altrove di Sabrina Biancu.

Non so spiegarvi il perché ho scelto proprio questo titolo né tanto meno perché, anche se stavo già leggendo un altro libro e prima ancora di rendermene conto, avevo dato la precedenza a questo.
Non è nemmeno il mio genere ma voglio ringraziare di cuore questa scrittrice di avermi dato l’opportunità di conoscere un pezzettino della sua anima.

“È difficile credere ciecamente in una cosa quando tutto va al contrario di come vorresti.”

“Però potresti provarci. Pensa che le cose potrebbero migliorare ora che hai trovato me.” Affermò Nico mostrando un sorriso che metteva in mostra una fila di denti perfetti “secondo me qualcosa hai fatto, hai voluto e desiderato incontrarmi. Magari non pensavi proprio a me in particolare, ma a una qualunque persona che ti aiutasse! Però posso dirti che, inconsciamente, mi hai cercato.”

“Funziona così?” chiese Elia  perplesso.

“Certo. Attiri a te ciò che ti serve e l’universo ti ascolta, credimi.”

Il mondo dell’altrove non è semplicemente un insieme di racconti. Ogni capitolo porta con sé un insegnamento, una riflessione, qualcosa di utile nella vita di tutti i giorni: come, ad esempio, lottare sempre per i propri sogni, non abbandonare la speranza, aiutare il prossimo senza chiedere qualcosa in cambio, e così via.
Sono cinque vere e proprie favole adatte ai lettori di tutte le età. Poche ma intense pagine che, in un modo sottile, ci fanno desiderare di essere un po’ meno egoisti, di aver fiducia, di essere altruisti e compassionevoli.

Quando penso al modo di scrivere di Sabrina Biancu mi vengono in mente queste parole: semplice, delicato, dolce e, in un certo senso, puro … quasi fanciullesco.

Sfortunatamente, ci sono molti errori che hanno reso la lettura a tratti faticosa. È un difetto che mi aspetto di trovare nelle opere dei giovani scrittori che, dalla fretta di pubblicare il loro lavoro, non hanno la pazienza di rileggere tutto. Quando, però, ci troviamo di fronte a libriapprovati dalle case editrici il discorso cambia; ma, se ci dimentichiamo di questo piccolo particolare, vi consiglio caldamente di leggere questo tenero romanzo.

Annunci