header - Copia

 

Buongiorno, readers, e bentornati su The BooksCatcher!

Dato che mi dispiaceva “abbandonare” gli autori emergenti per i quali avevo scritto alcune recensioni su The Curly Haired Readers, ho preso una decisione: d’accordo con loro, li pubblicherò anche qui, in modo tale da poterli continuare a seguire.
È con molto piacere che, quindi, posto la prima recensione del blog. Mettetevi comodi e buona lettura!
IL MONDO DELL’ALTROVE

di Sabrina Biancu

CASA EDITRICE: Marco Del Bucchia Editore

COLLANA: Vianesca/Poesia e narrativa

PAGINE: 116

PREZZO DI COPERTINA: 12,00 €

COPERTINA DI: Tommaso Jardella

LINK PER L’ACQUISTOQui

 

Sinossi Il testo è composto da cinque racconti, ognuno dei quali è un misto tra realtà e fantasia.Ogni storia, infatti, è in grado di trasportare il lettore in un altro mondo, un luogo magico in cui a partire dall’essere più piccolo e insignificante ognuno non solo può parlare ma fare cose incredibili, mai immaginate prima.Luoghi, fiori, animali, e stelle del cielo, ogni cosa è viva e insegna qualcosa d’importante, capace di far avvenire il tanto atteso cambiamento interiore o di destare da una realtà da cui si è intrappolati e non si riesce a uscire.La forza da cui attingeranno i protagonisti la troveranno dentro

di loro, grazie a una grande fede sempre avuta ma a tratti affievolita a causa di eventi spiacevoli che li hanno portati a dubitare di se stessi, e ritrovata dopo che degli amici inaspettati li hanno aiutati a superare le difficoltà e a ritrovare la fiducia in loro e in qualcosa di più grande di che non li ha mai abbandonati.Ogni racconto però, oltre ad avere un forte insegnamento morale, può fare da stimolo per continuare a sognare chi ancora non ha perso il legame tra realtà e fantasia, e che usa l’immaginazione per spaziare nei luoghi interiori e della mente non accessibili a chi ha smesso di sognare e di stupirsi delle meraviglie della vita, e di quei mondi del cuore aperti a chi sa attraversarli ascoltando sempre se stessi. Per chi avesse perso questo contatto, invece, può fare da sprone per ritrovare la strada per un mondo magico, che esisterà sempre ma di cui a volte si perde la via.Ogni storia viene un po’ da un altro mondo, un mondo che non è qui, è altrove.
417f3-cover

Recensione

Cosa dire de Il mondo dell’altrove? Sicuramente che è un libro che si legge davvero in pochissime ore, che è scorrevole, che le storie sono ben scritte e che quando si inizia un racconto non si riesce a smettere di leggerlo.

Se devo essere sincera, leggendo la sinossi e il prologo pensavo che la raccolta raccontasse storie diverse, ma mi ha lasciato piacevolmente sorpresa. Quando si parla di fantasia, infatti, non si intende il solito mondo magico che tutti abbiamo in mente, fatto di maghi, draghi e chi ne ha più ne metta, ma si intende qualcosa di più “elevato”: infatti, in alcune storie troviamo un motore divino, mentre in altre il filo conduttore è il Fato, il destino.

Le due storie che mi hanno colpita di più sono la prima, Il ristorante della speranza, e la penultima, Lo spirito della fonte, ma in realtà tutti e cinque i racconti racchiusi in questo libro insegnano qualcosa. È un libro che consiglio a tutti, agli adulti, ma anche ai più piccoli, perché è in grado di ammaliare e stupire.

L’unica nota negativa che devo fare a Il mondo dell’altrove riguarda probabilmente la casa editrice, perché molte volte si incontrano errori di battitura o di distrazione. Ci sarei passata sopra se il libro fosse stato un self-publishing, ma essendo stato pubblicato da una casa editrice, l’editor di Sabrina Biancu lo avrebbe dovuto ricontrollare meglio.

 

 

http://thebookscatcherblog.blogspot.it/2016/05/buongiorno-readers-e-bentornati-su.html?showComment=1462290854643#c2016245437366316970

 

Annunci