Titolo: Il Mondo dell’Altrove

Autore: Sabrina Biancu
Pagine: 116
Casa Editrice: Marco Del Bucchia Editore
Genere: Narrativa
Uscita italiana: luglio 2015

Prezzo: 12,00€

Come potete vedere dall’anteprima alla recensione è passato veramente poco. Il Mondo dell’Altrove di Sabrina Biancu era molto breve, un libro che si legge nell’arco di un pomeriggio. Quindi la lettura è stata veloce e scorrevole.

«Che cosa c’è?» chiese la voce. «Ho paura» rispose il bambino con una flebile voce. «Di cosa?» «Di crescere» «Come mai?» «I grandi vogliono che dimentichi la fantasia e l’immaginazione. Mi chiedono di essere chi vogliono loro.»

Andiamo subito a rivedere una trama.

Cinque racconti – in cui fantasia e realtà si mescolano – capaci di trasportare il lettore in un altro mondo, in un luogo magico. Capaci di farlo sognare. Ogni cosa è viva e insegna qualcosa d’importante. E ciascuna storia si trasforma nella tappa di un viaggio in cui si cresce e si matura a fianco di Elia, Rosy, Tea, Pietro, Desideria, André e della stellina Irina.

Ogni storia, infatti, è in grado di trasportare il lettore in un altro mondo, un luogo magico in cui a partire dall’essere più piccolo e insignificante ognuno non solo può parlare ma fare cose incredibili, mai immaginate prima.
Luoghi, fiori, animali, e stelle del cielo, ogni cosa è viva e insegna qualcosa d’importante, capace di far avvenire il tanto atteso cambiamento interiore o di destare da una realtà da cui si è intrappolati e non si riesce a uscire.

«Secondo me qualcosa hai fatto, hai voluto e desiderato incontrarmi. Magari non pensavi proprio a me n partcolare, ma  a una qualunque persona che ti aiutasse!» «Funziona così?» chiese Elia perplesso. «Certo. Attiri a te ciò che ti serve e l’universo ti ascolta, credimi.» 

Ed ora la mia modesta opinione su tutto ciò.
Devo ammettere che all’inizio non ero particolarmente convinta, non avevo capito di che genere si trattasse, ero partita senza leggere trame o niente, solo il titolo quindi non so perché mi aspettavo qualcosa più sull’horror andante. Mai fui più in torto.
Quella che mi son trovata davanti è una raccolta di favole, non direi fiabe perché ogni racconto ha una sua morale ed un suo messaggio.
Una raccolta molto dolce che ci parla in maniera tenera mandandoci dei messaggi che io vedo imbastiti di nastrini rosa e belle parole. Sono un po’ cinica lo so, ma ciò non vuol dire che non l’ho apprezzato.
Il romanzo si apre con un bambino molto triste ed un angelo che arriva dal cielo per aiutarlo a non esserlo, così gli racconta cinque diverse storie.
Devo ammettere che la mia preferita è stata la prima, mi è piaciuta molto la disponibilità di uno dei protagonisti, il buon cuore insomma, piacerebbe anche a me poter dare una mano in quel modo un giorno.
Mi è piaciuta molto anche la storia delle rose che comunque riprende un po’ il tema della storia di Desideria: il bello non è solo esteriore, ma si ritrova soprattutto nel com’è fatta una persona dentro, dall’animo che ha.

Tea si rivolse a Pietro «Mio piccolo amico, mi raccomando non piangere per me quando non ci sarò più, ricorda invece i bei momenti che abbiamo trascorso. Tieni sempre bene a mente queste parole: non farti manipolare mai da nessuno, neanche da chi dice di volerti bene, perché spesso chi cerca di sbandierarlo ai quattro venti quasi mai lo dimostra nei fatti. Mi hai fatto capire che il male può essere debellato, persino quello che sta dentro di noi, e mi hai fatto vedere oltre le apparenze delle cose. Non smettere mai di elargire amore, hai così tanto da offrire agli altri. Addio mio piccolo Pietro, non ti dimenticherò.»

Insomma un’insieme di storie sia per i grandi che per i piccini, non avrei remore a leggerle ai miei futuri figli per farli addormentare la notte, sono sicura che le apprezzerebbero più delle fiabe cupe dei Grimm.
Citazione:

L’amore è quel filo che intreccia due anime per farle diventare una cosa sola, due persone destinate ancor prima di nascere. Se vorrai mi potrai trovare all’altra estremità del filo.

Voto: 
 https://diariodiunacamionistaperbene.blogspot.it/2016/05/il-mondo-dellaltrove-sabrina-biancu.html?m=1
Annunci